Feeds:
Articoli

Posts Tagged ‘fotografia’

43afda9c415903abaa39f6c03c3e1229

kingcreative

pompompinterest

3b08d0dc75cf909fdfff7b0caf82f60b

bisovsky

71cac71b0e9aabc5cde70a2f263728b2

yellowcakeclothing

59dbd450b8b63d41fcc822e9bd4aa67c

adamsmithfashion

7e3d0fa1504acf23a019f0c8236e130e

craftandburn

Read Full Post »

L’interpretazione dello stile italiano passa anche attraverso l’osservazione dei particolari… ecco una mia foto su Vogue!!! Clicca e condividi!!!

You can find my picture on Vogue!!! Click and Share!

 

contest Vogue

Read Full Post »

La prima fiera del settore… Milan Image Art Fair …come la fotografia diventa immagine!

Nei giorni 13-15maggio Supertstudio Più ha ospitato a Milano un nuovo evento, interamente dedicato alla fotografia moderna e contemporanea… come dire,
cosa è possibile trovare nel panorama nazionale ed internazionale dei nostri giorni???
Come è possibile avviare una personale collezione di foto d’arte???

Un acceso dibattito sabato pomeriggio ha coinvolto personaggi come Fabio Castelli (ideatore e direttore di MIA), Ettore Molinario (collezionista), Denis Curti (vicepresidente Fondazione Forma), Gianluigi Colin (artista), Paolo Barbaro (storico della fotografia) ed un folto pubblico (tra cui spettatore d’eccezione Giampiero Mughini)sulla questione: esistono regole del gioco per il collezionismo di immagini? Ma soprattutto quanto contano i criteri di valutazione di un’opera fotografica?

Posto che questioni come la tiratura di una foto, le prove d’artista e  il vintage sono le basi, può bastare il proprio gusto personale e la propria sensibilità estetica per la scelta di un pezzo da acquistare?

Certamente cosa diventerà Arte solo il tempo lo potrà dire, ma sono convinta, pur lasciando lo spazio dovuto ad una fiera il cui scopo è commerciale, che documentarsi sia la base per una selezione mirata e consapevole.

220 espositori, 185 artisti; uno stand per ogni artista, ogni artista con il proprio catalogo. Un’organizzazione ben riuscita, una proposta molto ampia, seppur non sempre interessante. Molte ricerche fotografiche hanno il sapore di grandi produzioni artistiche, molte immagini sono solo figlie dell’era digitale, ma nomi interessanti ce ne sono, soprattutto tra gli Italiani!

Ecco le 5 foto+ 1 che ho scelto, rispettivamente di: Alessandro Vicario, Francesca di Bonito, Maurizio Galimberti, Nicola Cicognani, Maurizio SapiaRoberto Spampinato.

fotografo vicario mia

fotografa napoletana


milan image art fair

fotografo italiano_milan image art fair

fotografo italiano

fotografo italiano_mia

Read Full Post »

Nell’ex Ansaldo, in zona Tortona, accanto ai laboratori scenografici e alla sartoria teatrale della Scala, al Museo delle Culture e delle Marionette, prende vita un progetto dedicato ai giovani artisti che hanno talento e soprattutto nuove idee e voglia di sperimentare: Spazio A!!!

 


Sono stata all’inaugurazione venerdì 22, catturata da un’atmosfera accogliente ed incuriosita da un’ idea: destinare stabilmente quest’aria alle diverse espressioni della fantasia.

Dopo la presentazione dell’assessore Giovanni Terzi e di Gisella Borioli, art director dello Spazio A, mi sono immersa nella materia…

…quella riciclata e ripensata degli artisti di L’oggetto ritrovato (prodotta da Arsprima)…

 

 

 

 

 

 

 

…quella viva e mutevole di Silvia Meis e le sue opere in ceramica…

 

 

ma soprattutto la materia viva e ricca di significati che anima la produzione artistica contemporanea. 

Attraverso un percorso che va da Time to Time, una miriade di piccoli orologi dalla grafica ottocentesca ma vivi a segnare ancora il tempo, agli Over-painting di Andrea Fumagalli, strumenti rivestiti di decorazioni pop, numerose sono le proposte: il cortrometraggio Gioco di Squadra e un percorso sonoro di Cesare Picco, RE-TUNED accordatura di un luogo.

 

 

 

Interessante e perfettamente riuscito il connubio arte – danza con le performance  realizzate da Valeria Chiara Puppo e Salvatore Siciliano per DanceHaus Susanna Beltrami:

Una rivisitazione de “La camera di Arles” di Van Gogh (1888)

 

e “L’altro lato”, workshop che prende spunto dalla vicenda letteraria del dottor Jekyll e del signor Hyde.

 

 

Una mostra fotografica di Claudia Romiti, che guarda con semplicità e attenzione al mondo dei vu-cumprà delle nostre spiagge, tra fantasia e colore.

 

In tema di uso e riuso, le proposte degli eco-fashion designer di C.L.A.S.S., numerose e in linea con le ultime tendenze, ma realizzate con materiali organici e naturali, recuperati e ripensati.

 

 

In fine l’estetica del riuso pervade anche Arredi di ritorno, progetto di Massimiliano Bizzi, che ridà vita ad armadi, tavoli, cassettoni e altri arredi in disuso, spesso recuperati nei vecchi magazzini.

 

Foto: Giovanna Rotundo

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: